Archivio per la Categoria ‘News’

scritto da in News

La stimativa è che vi sia un aumento del 38% nella generazione di reddito

Cristo RedentorI turisti stranieri dovrebbero iniettare US$ 9,2 miliardi nell’economia brasiliana nel 2014, secondo le stime dell’Istituto Brasiliano di Turismo (Embratur). Se la previsione è confermata, rappresenterà un incremento del 38,5% rispetto al 2012 quando sono stati generati US$ 6,64 miliardi in valute internazionali.

Fino a novembre 2013, il turismo straniero ha movimentato US$ 6,13 miliardi nel Paese. Si prevede di chiudere l’anno tra i 6,6 miliardi e i 7,7 miliardi.

Una parte dei fondi previsti per il 2014 sarà generato dai Mondiali, che si svolgeranno dal 12 giugno al 13 luglio, in 12 città brasiliane.Nel corso del 2014, sono attesi 7 milioni di turisti stranieri nel Paese, un dato che rappresenta un record.

“La presenza di 7 milioni di turisti probabilmente significa generare ulteriore risorse per l’industria automobilistica e per l’industria cartaria in Brasile, mostrando l’importanza economica del turismo e quindi la necessità di investimenti pubblici e privati, in quanto ha l’espansione della catena di alberghiera”, ha spiegato il Presidente di Embratur, Flavio Dino.

Secondo Dino, è importante accogliere al meglio i turisti stranieri, e per questo è necessario aumentare gli investimenti in infrastrutture (come gli aeroporti) e insegnare le lingue straniere ai professionisti che hanno contatti con questi turisti. “Ho grande fiducia nella necessità di avere investimenti e competitività,ossia, che le politiche pubbliche e le azioni private per garantire prezzi equi per far sì che questi turisti possono essere accolti e anche economicamente incoraggiati a tornare in Brasile”, ha detto il Presidente di Embratur.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

La gara del Governo si svolgerà questo mese. Lo Stato con l’offerta più alta in entrambi i settori è Bahia

Energia solare e eolicaOltre il 70% dei 21.130 megawatt (MW) di energia che saranno offerti nel 2° Appalto di  Energia A-5/2013, previsto per il prossimo 13 dicembre, riguarderà il sistema eolico (13.287 MW) e solare (2.234 MW). La fonte solare fotovoltaica avrà 88 progetti con 2.024 MW e sette progetti eliotermici con 210 MW. L’informazione è stato pubblicata il 4 dicembre dalla Società di Ricerca Energia (EPE) del Ministero brasiliano dell’Energia.

Lo Stato con la più alta offerta è Bahia, con 4.656 MW di eolico e 1.319 MW di solare, di cui 1109 MW fotovoltaico e 210 MW eliotermico. L’energia contrattuale deve essere disponibile nel 2018. Il Rio Grande do Sul ha la seconda più alta offerta eolica, con 2.873 MW. Il Rio Grande do Norte conta su un’offerta di 2.491 MW per l’eolico e di 203 MW per i sistemi fotovoltaici. Lo Stato del Ceará appare in quarta posizione nella fornitura di energia eolica, con 1.547 MW, oltre ad 73 MW di fotovoltaico.

L’appalto avrà inoltre 2.140 MW di energia prodotta da quattro centrali termoelettriche a carbone, di cui due progetti nello Stato del Rio Grande do Sul, per un totale di 1.250 MW, uno a Santa Catarina, con 300 MW, e uno a San Paolo, anch’esso con 300 MW.

Un unico progetto termoelettrico a gas naturale, nel Rio Grande do Sul, fornirà 1.238 MW. Due progetti idroelettrici rappresenteranno l’offerta di 1.118 MW: São Manoel (nel Pará), con 700 MW, e l’espansione di Santo Antonio (Rondônia), con 418 MW.

Ci sarà inoltre l’offerta di energia prodotta da 32 piccole centrali idroelettriche, con 520 MW, e da 14 centrali a biomassa, con 593 MW.

Per ulteriori informazioni visitare la pagina web della Società di Ricerca Energia (EPE) del Ministero brasiliano dell’Energia.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Il Ministro Fernando Pimentel illustra le misure  fondamentali per lo sviluppo del Paese

MoneteIn un intervento rivolto agli imprenditori e investitori americani, il Ministro brasiliano dello Sviluppo, dell’Industria e del Commercio Estero, Fernando Pimentel, ha detto che il Brasile sta lavorando per diventare una economia “agile, con servizi pubblici e privati di qualità”. Il Ministro ha recentemente partecipato alla conferenza “Brazil Day Investimento”, promosso dal Consiglio degli Affari Esteri, a New York, negli Stati Uniti.

“Questo è l’obiettivo a cui stiamo guardando nei prossimi anni, dopo aver consolidato la democrazia, stabilizzato l’economia e promosso l’inclusione sociale. Ora lavoriamo per rafforzare la competitività “, ha osservato.

Per Pimentel, a confermare questo percorso è l’impegno del governo e della società nell’affrontare le sfide logistiche e il grande investimento in istruzione. “Questi sono i pilastri fondamentali per avanzare verso lo status di Paese sviluppato”, ha detto.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Situata nel Mato Grosso do Sul, la città vanta una delle più moderne legislazioni in materia di incentivi fiscali

Prefeitura BrasilandiaLa città di Brasilândia, nel Mato Grosso do Sul, si prepara ad accogliere nuove imprese. Il Segretario dello Stato per lo Sviluppo Agrario, Produzione, Industria, Commercio e Turismo, Tereza Cristina Corrêa da Costa Dias, insieme al sindaco del comune, Jorge Justino Diogo, ha partecipato alla cerimonia della posa della pietra inaugurale del nuovo Polo Industriale Arara Azul.

L’aspettativa, come ha spiegato il Segretario dello Sviluppo Economico di Brasilândia, João Luiz Almeida Rosa, è che ci sia un aumento dal 40% al 50% del volume delle aziende situate nel comune e la diversificazione delle imprese. Oggi, la città conta già fabbriche di fertilizzanti, alcool, ceramica, riforestazione, tra le altre industrie.

L’intero flusso dei prodotti è garantito dalla presenza di strade pavimentate e idrovie e, in futuro, anche di una linea ferroviaria, che assicura la rapidità nelle consegna e la riduzione dei costi di trasporto nello Stato e per i centri di largo consumo.

Per il Segretario Tereza Cristina Corrêa da Costa Dias, si tratta di un passo importante per lo sviluppo di Brasilândia e di tutta la costa Est dello Stato. “È una città che opera per l’industrializzazione e lo sviluppo. Sono sicura che molte industrie arriveranno a Brasilândia, portando sviluppo, occupazione e reddito per la popolazione”.

La città si trova a 394 km dalla capitale Campo Grande, nella regione sud-est dello Stato, la cosiddetta Costa Este, sulla riva destra del fiume Paraná, e fa inoltre parte della micro-regione di Três Lagoas.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Negli ultimi due anni, il governo federale e il settore privato hanno lanciato 18 azioni di promozione commerciale specifiche per il settore

boviniLe esportazioni brasiliane di carne bovina hanno raggiunto 1,36 milioni di tonnellate, generando US$ 6,013 miliardi di valuta estera. È quanto si evince dai dati resi noti venerdì scorso, 29 novembre, da parte del Ministero dello Sviluppo, Industria e Commercio Estero (MDIC).

Il risultato supera le vendite registrate durante tutto l’anno scorso, quando sono stati esportati 1,24 milioni di tonnellate, che hanno generato US$ 5,74 miliardi. Un valore record finora. Rispetto allo stesso periodo del 2012, le esportazioni sono cresciute del 14,5% in valore, e del 20,1% in volume.

I principali acquirenti di carne bovina brasiliana quest’anno sono stati Hong Kong (21,8% delle vendite totali), Russia (18.66%), Venezuela (11,95%), dall’Egitto (7,52%) e dal Cile (6,1%). “Pur essendo il più grande esportatore di carne bovina del mondo, il Brasile continua a cercare e conquistare nuovi mercati”, ha spiegato il ministro Fernando Pimentel.

Il numero dei Paesi a cui il Brasile vende carni bovine è passato dal 106 al 142, tra il 2000 e il 2013. Un esempio di questa crescita è la Russia: nel 2000, non vi erano esportazioni di carni bovine brasiliane verso tale mercato; quest’anno, è la seconda principale destinazione dell’export di settore.

San Paolo guida la classifica degli Stati esportatori, con US$ 1,9 miliardi di fatturato nel 2013, pari al 32,1% del totale. A seguire, figurano Mato Grosso (US$ 1 miliardo, 17,4%), Goiás (US$  825 milioni, 13,7%), Mato Grosso do Sul (US$  590 milioni, 9,8%) e Rondônia (US$  523 milioni, 8,7%).

Negli ultimi due anni, il Governo Federale e il settore privato hanno lanciato 18 azioni di promozione commerciale specifiche per il settore delle carni bovine, attraverso l’Agenzia Brasiliana per la Promozione delle Esportazioni e degli Investimenti (Apex-Brasil), collegata al MDIC, e con la partecipazione dell’Associazione Brasiliana delle Industrie Esportatrici di Carne Bovina (Abiec).

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Promossa da Assoibra|Associação Italianos no Brasil, l’iniziativa è destinata ai settori tecnologico e di servizi

Missione MultisettorialeDal 14 al 21 Marzo 2014, in collaborazione con F.I.E.C. (Federação das Industrias do Estado do Ceará), ASSOIBRA organizza una missione imprenditoriale di carattere multisettoriale a Fortaleza, capitale dello Stato del Ceará. L’iniziativa è destinata alle imprese dei settori: energie rinnovabili, ambiente, servizi locali, security, medicale, biotecnologie, materiali innovativi, ICT, media, digitale, servizi per lo sviluppo d’impresa, logistica, distribuzione e commercio.
Il programma della missione prevede seminari di approfondimento con esperti di mercato, incontri d’affari B2B e visite dirette presso le aziende locali. Durante l’intero corso della missione sarà disponibile l’assistenza di personale qualificato.

Per partecipare, compilare ed inviare la scheda profilo missione entro il 10 febbraio 2014 a segreteria.italia@assoibra.it

Programma:

Venerdì 14 Marzo – Partenza dall’Italia
Sabato 15 Marzo – Giornata Libera/Eventuale partenza dall’Italia
Domenica 16 Marzo – Giornata Libera
Lunedi 17 Marzo – Presentazione delle attività e incontri B2B/visite dirette
Martedì 18 Marzo – Incontri B2B/visite dirette
Mercoledì 19 Marzo – Incontri B2B/visite dirette
Giovedì 20 Marzo – Incontri B2B/visite dirette
Venerdì 21 Marzo – Rientro in Italia

Quota di parteciapzione:

La quota di partecipazione per azienda è di € 1.000,00 + IVA (22%) a copertura dei seguenti servizi:

  • Ricerca e selezione di partner locali – organizzazione di agende personalizzate di incontri d’affari;
  • Assistenza di personale qualificato durante la missione.

Il costo del servizio di auto, con autista, per gli incontri presso le sedi degli operatori sarà pari a € 230,00 + IVA (22%) al giorno.
Il costo del servizio di interpretariato italiano – portoghese, qualora espressamente richiesto, sarà pari a € 160,00 + IVA (22%)  al giorno.

Per le aziende interessate potrà essere predisposto un pacchetto viaggio e soggiorno, la cui quotazione potrà essere confermata solo al momento in cui verrà prenotato il volo aereo.
Tutte le spese extra sono a carico dei partecipanti. Eventuali variazioni saranno tempestivamente comunicate.

La missione è confermata sulla base della partecipazione, a livello nazionale, di almeno 10 operatori.

Informazioni e adesioni:

dott. Stefano Ravanelli
Tel. 335.6322594
assoibra.italia@assoibra.it

Allegati:

scheda_profilo_missione.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Promosso dal Grand Pavois Organisation, riferimento globale del settore,  “Le Salon” si svolgerà dal 11 al 16 febbraio 2014

SALON NAUTICO ITAJAILo Stato di Santa Catarina ospiterà il prossimo anno, un altro rilevante evento internazionale del settore nautico: “Le Salon”. Senza precedenti in Brasile, si terrà dall’11 al 16 febbraio 2014, in Itajaí, e coinciderà con l’arrivo della Regata di Vela dell’America Latina in città, una competizione che riunisce otto delle più grandi barche a vela del Sud America. Così, i visitatori potranno vedere navi come il Cisne Branco (Cigno Bianco), la nave della Marina brasiliana..

All’evento prenderanno parte circa 100 espositori mondiali e 70 imbarcazioni esposte in acqua; il salone promuoverà i prodotti dei professionisti del settore nautico brasiliano ed internazionale. L’evento sarà inoltre caratterizzato da un programma parallelo alla fiera, con forum e approfondimenti.

“Le Salon seguirà lo stampo del suo ‘fratello’ Grand Pavois e sicuramente entrerà nel calendario mondiale degli eventi del settore”, spiega il Direttore Generale dell’Associazione Grand Pavois, Christophe Vieux, uno dei principali benchmark di settore a livello mondiale e che ha già organizzato regate veliche in Brasile. Il Grand Pavois riunisce ogni anno 850 espositori internazionali provenienti da 35 Paesi, 700 barche e riceve 100 mila visitatori durante i sei giorni di esposizione.

Secondo Vieux, Itajaí è stata scelta per la prima edizione brasiliana grazie al suo ottimo potenziale nautico  e alla sua posizione strategica. “Itajaí è la capitale del settore nautico e Le Salon è il primo salone di dimensione internazionale realizzato nel Sud del Brasile. Sicuramente, daremo impulso allo sviluppo non solo della città, ma dell’intero Stato di Santa Catarina”, ha affermato Vieux.

Il salone ha il sostegno del Governo dello Stato di Santa Catarina, del Ministero del Turismo, dall’Associazione dei Comuni della Regione di Foz do Rio Itajaí (AMFRI) e dall’Associazione Nautica di Santa Catarina per il Brasile (Acatmar).

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Lo Stato ha la migliore soddisfazione media tra i beneficiari del programma Minha Casa Minha Vida

MCMV Mato Grosso do SulLa qualità degli immobili, la partnership di successo tra lo Stato e i Governi Federali e Municipali, e anche il rigore nella selezione delle famiglie beneficiarie, inseriscono il Mato Grosso do Sul in cima al programma Minha Casa Minha Vida (MCMV). La ricerca realizzata dal Ministero brasiliano delle Città mostra che lo Stato ha il più alto punteggio medio del Paese (9.8) per quanto riguarda il livello di soddisfazione dei residenti con la loro nuova casa.

sondaggio pubblicato questa settimana è stato svolto tra agosto e settembre 2013, su 324 aree abitative, con 7.620 residenze, situate in 187 comuni. Il risultato indica che i mutuatari delle unità del programma federale su una scala da 0 a 10, dando un punteggio medio di 8,8 per la soddisfazione con la casa.

“Le nostre case hanno qualità, sono progetti molto ben elaborati e con tutta l’infrastruttura, controllati e approvati dalla Caixa Economica Federal”, ha affermato Carlos Maron, Segretario di Stato per l’Abitazione e le Città. Maron ha inoltre citato che la forte partnership con il Governo e i comuni e l’attenta selezione delle famiglie sono punti positivi nel grado di soddisfazione dei residenti. “Questa partnership rappresenta il successo del programma nel Mato Grosso do Sul”.

MS Forte 2

In sette anni il Governo dello Stato ha garantito un alloggio adeguato per le famiglie che vivono nel Mato Grosso do Sul. L’obiettivo del programma abitativo fino a dicembre 2014, alla fine della seconda gestione del Governatore André Puccinelli, è quello di raggiungere la costruzione di 70 mila case in tutte i 79 comuni – o una casa all’ora, un marchio storico.

Innovazione

Nel raggiungere gli obiettivi, il Governo del Mato Grosso do Sul ha consegnato 30.796 unità e 28.545 sono in costruzione o in contratto, per un totale di 59.341 camere.

Lo Stato ha cercato nuovi modi e alternative abitative per migliorare la qualità della vita della popolazione e delle abitazioni consegnate. Il residenziale Ronaldo Tenuta, a Campo Grande, considerato innovativo nel settore, possiede un sistema di riscaldamento solare in ciascuna delle 860 unità.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Le azioni del Governo del Mato Grosso do Sul intensificano la promozione della destinazione all’estero

Bonito PeixeIl riconoscimento internazionale conferito recentemente a Bonito con il premio per la migliore destinazione per il turismo responsabile nel mondo, a Londra, è il risultato delle azioni dello Stato del Mato Grosso do Sul principalmente focalizzata sulla promozione di ecoturismo destinazione all’estero.

Secondo il Presidente di Bonito Convention & Visitors Bureau, Rodrigo Coinet, la città non è più solo un esempio di sviluppo sostenibile, ora è diventata un punto di riferimento nel mondo del turismo ecologico. “Il sostegno del Governo dello Stato, non solo nella promozione del destino ma anche negli investimenti in opere strutturali nella regione, è stato il punto di svolta del nostro turismo”, ha detto Coinete.

La partnership di successo tra lo Stato e il Governo Federale, il comune e il settore privato, negli ultimi anni, è stata determinante per la costruzione di questo nuovo ciclo turistico nel Mato Grosso do Sul. Oggi la Serra Bodoquena è integrata attraverso il Pantanal con la strada Bonito-Bodoquena (MS-178), l’opera inaugurata nel mese di febbraio dal Governatore André Puccinelli.

Per diventare un modello per l’ecoturismo e per lo sviluppo urbano, Bonito ha inoltre ricevuto un forte investimento dello Stato in altri settori. La città ha un sistema di raccolta e trattamento dei rifiuti tra i più moderni del Brasile.

Le opere di espansione dell’aeroporto della città hanno dato sostegno al settore degli eventi. Oggi la città ha tre voli settimanali in partenza da Campo Grande e quattro voli charter mensili e adesso si prepara ad ospitare la Conferenza Internazionale sul Turismo Sostenibile ed Ecoturismo nel mese di aprile 2014, un evento che ha il sostegno dell’ONU.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

L’evento, in programma il prossimo 25 novembre, è promosso da Confapi Lazio

Sao PauloA Roma, il prossimo 25 novembre, è in programma un convegno dedicato all’export in Brasile: Rischi e Opportunità per le PMI Italiane. L’evento si svolge alle ore 16, presso la sede di Confapi Lazio (Via Santa Croce in Gerusalemme, 63).

Confapi Lazio ha invitato esperti del settore per illustrare ai manager e agli imprenditori quali possano essere i vantaggi e le criticità di avviare rapporti commerciali con il Brasile. Saranno presenti: Ricardo De Souza Soares, Maggiore della Polizia Militare di Rio De Janeiro; Geremias De Jesus Junior, consulente e docente le Forze dell’Ordine statali e federali del Brasile; Alessio Gambino esperto d’Internazionalizzazione,.

Il messaggio di benvenuto e l’apertura lavori verrà fatta dal Presidente Confapi Lazio, Vincenzo Elifani.

Il Brasile è una delle economie trainanti del mondo, simbolo dell’evoluzione globale del mercato e meta ideale per le produzioni italiane. Ma il mercato brasiliano è grande, segmentato, complesso. Ciò che si prospetta come opportunità può trasformarsi in un pericolo per le aziende che approcciano il gigante dell’America Latina senza una metodologia e una conoscenza degli scenari possibili.

La partecipazione al convegno è gratuita. La conferma può essere comunicata tramite l’e-mail segreteria@lazio.confapi.org.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Il Governatore del Mato Grosso do Sul è stato premiato per il suo impegno e sostegno alla realtà imprenditoriale dello Stato

Puccinelli Premio CDLLa Câmara de Dirigentes Lojistas de Campo Grande (CDL) – organizzazione che raggruppa gli imprenditori del commercio – ha attribuito al Governatore dello Stato del Mato Grosso do Sul, André Puccinelli, l’onorificenza “Merito Personalità Politica” 2013, per il sostegno al settore commerciale e per favorire lo sviluppo della capitale, Campo Grande, e del Mato Grosso do Sul. L’onorificenza è stata consegnata durante un grande evento lo scorso 9 novembre, quando la CDL ha riunito tutti i suoi membri per consegnare il Premio Negoziante dell’Anno;  40 realtà imprenditoriali, una per categoria, sono state vincitrici e hanno ricevuto il premio dall’ente, che è considerato come  l’oscar del settore commerciale.

Il presidente della CDL, Ricardo Kuninari, ha detto che il Governatore Puccinelli è stato sempre un importante partner del settore commerciale attraverso il suo sostegno verso gli imprenditori, e ha evidenziato le azioni del Governatore per promuovere la crescita delle città dello Stato, in Brasile e all’estero. “È un uomo determinato che crede e incoraggia lo sviluppo del Mato Grosso do Sul con competenza. Si tratta di un grande partner della CDL”, ha affermato Kuninari.

Assieme ad altri imprenditori  e personalità di spicco della comunità locale che hanno ricevuto i premi dalla CDL, Puccinelli ha elogiato il valore dei commercianti affermando che sono loro i veri vincitori del tributo. “Sono loro certamente più meritevole di noi. Ma ricevo questo premio con onore e soddisfazione”, ha dichiarato. “Il settore commerciale nel nostro Stato è un settore in piena espansione e la CDL valorizza  la dedizione dei commercianti, che anche in tempi di crisi superano le difficoltà e creano possibilità di reddito”.

Il Governatore Puccinelli ha lasciato un messaggio di incoraggiamento e di impegno affermando che il Governo dello Stato continuerà a essere partner del settore commerciale. “In qualità di dipendente pubblico, sono grato. E potete contare sulla partnership che abbiamo sempre avuto, e che insieme siamo orgogliosi di aver costruito qualcosa in favore del Mato Grosso do Sul”, ha aggiunto.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Il Governatore del Mato Grosso do Sul, André Puccinelli, ha presentato il potenziale della regione

Puccinelli Centro Ovest CompetitivoIl Governatore del Mato Grosso do Sul, André Puccinelli, ha partecipato alla presentazione del Progetto Centro-Ovest Competitivo, realizzato dalla Confederazione Nazionale dell’Industria (CNI) e dalla Confederazione Nazionale dell’Agricoltura (CNA), a Brasilia. Lo studio sottolinea le opere strutturali che hanno contribuito a migliorare la logistica del trasporto nella regione e altri progetti che saranno sviluppati nei prossimi anni.

Parlando a nome degli altri Governatori, Puccinelli ha evidenziato il potenziale della regione. Gli Stati che compongono il Centro-Ovest compongono la seconda più grande regione del Brasile – con poco più di 15 milioni di persone, produce il 41% di tutta la produzione di cereali del Paese. Sono 78 milioni di tonnellate nell’ultimo raccolto, secondo i dati della Compagni Nazionale di Approvvigionamento (Conab), per un totale brasiliano di 185 milioni di tonnellate.

“Abbiamo anche la più grande mandria di bovini di tutte le altre regioni. Nel Mato Grosso abbiamo 28 milioni di capi di bestiame, nel Mato Grosso do Sul 22 milioni e a Goiás circa 21 milioni. Il Centro-Ovest inoltre ha la più grande capacità di macellazione di tutto il Brasile, è il secondo più grande produttore di carne e possiede il secondo più grande giacimento di minerali”,ha detto Puccinelli.

Il Governatore ha anche elencato gli incentivi fiscali e tributari per i progetti già conquistati dal Mato Grosso do Sul e dagli altri Stati della regione, come ad esempio: nel MS, l’impianto di fertilizzanti della Petrobras, due fabbriche di cellulose (Fibria ed Eldorado Brasil), aziende con sede nel comune di Três Lagoas; nel Goiás una fabbrica di medicinali e automobili; nel Mato Grosso una fabbrica della Seara nella città di Lucas do Rio Verde.

Foto José Paulo Lacerda

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Puccinelli ha affermato che gli investimenti in miglioramenti potrebbero raggiungere i R$ 36 milioni

Intervista PuccinelliI progetti nei settori delle infrastrutture logistiche, ferroviarie, autostradali, portuarie e di aeroporti sono stati indicati dal Governatore del Mato Grosso do Sul, André Puccinelli, come prioritari per migliorare la logistica di distribuzione ed esportazione dei prodotti dello Stato.“Questi cinque settori sono i più importanti per far sì che, attraverso una migliore logistica, i nostri prodotti possono essere più competitivi, dove vi sono consumati o nell’esportazione attraverso i porti”, ha spiegato.

Puccinelli ha sottolineato il Progetto Centro-Ovest  Competitivo che è stato lanciato il 29 ottobre a Brasilia, dalla Confederazione Nazionale dell’Industria (CNI) e dalla Confederazione Nazionale dell’Agricoltura (CNA).

Dei 308 progetti di ammodernamento e potenziamento delle infrastrutture logistiche presentati nel Progetto Centro-Ovest  Competitivo, 106 sono considerati prioritari per il Governatore André Puccinelli; inoltre Puccinelli ha ricordato che alcuni di questi progetti sono già stati fatti con i fondi del Governo dello Stato, mentre altri sono stati inclusi nel Programma di Accelerazione della Crescita (PAC) del Governo Federale, come le opere di pavimentazione su determinate strade.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

La città di Aparecida do Taboado ha ricevuto nuovi investimenti che porteranno benefici alle imprese e alla popolazione

PuccinelliIl Governatore del Mato Grosso do Sul, André Puccinelli, ha inaugurato lo scorso venerdì 25 ottobre ad Aparecida do Taboado le opere di pavimentazione stradale per un totale di R$ 5 milioni.

Il tratto tra la strada BR-158 e la MS-316 ha ricevuto nuova asfaltatura. “Questo lavoro si inserisce nel programma di logistica per lo sviluppo delle industrie dello Stato. In questa maniera si aumenterà la creazione di occupazione e di reddito. È un lavoro che avvantaggia l’intera struttura logistica e stradale, estremamente necessarie”, ha descritto il Governatore.

Puccinelli ha inoltre firmato un accordo di cooperazione per la costruzione di unità abitative nella città, in collaborazione con gli uffici federali e comunali, per un totale di quasi R$ 20 milioni in investimenti. Le opere fanno parte del programma “Minha Casa Minha Vida”. “In quasi otto anni di abbiamo ampliato l’esecuzione di varie opere: il progetto  MS Forte 1, che è in fase di completamento, e ora il  progetto MS Forte 2, che beneficerà ancora di più i settori delle infrastrutture, della logistica e, in special modo, del sociale”, ha affermato il Governatore.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

L’evento mondiale si terrà a Milano e si prevede che attirerà più di 20 milioni di persone

EXPO 2015Il Brasile ha confermato lo scorso venerdì 25 ottobre la propria partecipazione all’Esposizione Universale del 2015, che si terrà a Milano. L’annuncio è stato dato durante il 5° incontro del Consiglio di Cooperazione Italia-Brasile, svoltosi a Roma, presso la sede della Farnesina.

Sotto il tema “Brasile: nutrire il mondo con soluzioni”, il Paese costruirà un padiglione di 4 mila metri quadrati per presentare ai visitanti  l’efficienza tecnologica su cui può contare l’agricoltura brasiliana e la capacità di mescolare prodotti stranieri e ingredienti locali in cucina.

Il Segretario Generale del Ministero brasiliano degli Affari Esteri, Eduardo Dos Santos, ha spiegato che all’Expo 2015 il Brasile darà il suo contributo in settori “in cui abbiamo fatto grandi progressi come la ricerca agricola, la sicurezza alimentare e l’energia”, e ha annunciato inoltre che San Paolo è candidata per ospitare l’Expo 2020.

Il Brasile si impegnerà, inoltre, a diffondere le conoscenze e il know how maturato in ambito di sviluppo sostenibile e consumi, sottolineando attraverso concerti, seminari, degustazioni e altre iniziative culturali e d’intrattenimento quanto il cibo sia una forma unica di integrazione sociale, politica, economica  e scientifica.

“Expo Milano 2015 sarà un’importante opportunità per il Brasile per rafforzare il suo ruolo di produttore mondiale di alimenti in grado di soddisfare le esigenze di una miriade di mercati diversi”, ha affermato il Commissario Generale del padiglione del Brasile e Presidente dell’Apex-Brasil, Mauricio Borges.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Lo Stato possiede un grande potenziale economico nel settore forestale

ForestaIl Governatore del Mato Grosso do Sul, André Puccinelli, ha confermato l’installazione di un altro stabilimento di cellulose nello Stato, presso la città di Ribas do Rio Pardo, sottolineando che la crescita delle industrie del settore forestale è stata incoraggiata dal Governo Statale, grazie al grande potenziale economico, alla creazioni di posti di lavoro e di reddito, connessi alla conservazione ambientale.

Durante il Forum Regioni del Centro-Ovest, il Governatore Puccinelli ha partecipato al panel “Panorama politico-economico della regione”, accanto al Governatore del Mato Grosso, Silval Barbosa, e al Governatore ad interim di Goiás, José Eliton Junior. I tre leader hanno affermato che il Centro-Ovest ha perseguito lo sviluppo senza compromettere la produzione alimentare e la salvaguardia dell’ambiente.

Puccinelli ha affermato che lo Stato del Mato Grosso do Sul è impegnato nel garantire la salvaguardia del Cerrado e del Pantanal, per questo motivo la matrice economica è basata sulla vocazione delle regioni e senza dimenticare l’ambiente. Il Governatore sottolinea che le aree prima degradate vengono ora utilizzate per la coltivazione delle foreste, il che genera materia prima per l’industria della cellulosa e della carta, nonché carburante per altri settori. “Abbiamo due grandi fabbriche di cellulosa a Três Lagoas, la cilena Arauco è in fase di negoziazione e ne avremmo una in più a Ribas do Rio Pardo “, ha detto Puccinelli. “E noi abbiamo siderurgiche che utilizzano il carbone, e incoraggiamo l’utilizzo di  carbone vegetale proveniente da foreste piantate, al posto del carbone minerale”.

Per quanto riguarda il continuo interrogarsi sugli incentivi fiscali concessi dal Mato Grosso do Sul e dagli altri Stati, Puccinelli ha affermato che le industrie che stanno arrivando nello Stato hanno questa caratteristica positiva di generare sviluppo pulito, con la coltivazione di foreste che aiutano a ridurre il biossido di carbonio.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

La ricerca del BNDES mostra che gli investimenti nell’economia dovrebbero crescere del 26%

Grafico BrasilLe aziende operanti in Brasile dovrebbero investire R$ 3980 miliardi a partire dal prossimo anno fino al 2017. I dati fanno parte della ricerca Le Prospettive d’Investimento in Brasile 2014-2017, realizzata dalla Banca Nazionale per lo Sviluppo Economico e Sociale (BNDES). Gli investimenti nell’economia brasiliana dovrebbero crescere di circa il 26% tra il 2014 e il 2017, rispetto al quadriennio precedente. Dal 2009 al 2012, sono stati iniettati circa R$ 3150 miliardi.

Gli investimenti del settore dovrebbero superare di R$ 1100 miliardi, con un incremento del 24,3% rispetto al quadriennio precedente. Il settore del petrolio e del gas dovrebbe diventare il capofila per quanto riguardano gli investimenti, con R$ 458 miliardi per il quadriennio 2014-2017, contro i R$ 311 miliardi negli ultimi quattro anni.

Per quanto riguarda il settore automobilistico, gli investimenti sono stimati in R$ 74 miliardi.

Gli investimenti in abitazioni dovrebbero superare i R$ 867 miliardi (+22%) e nel settore delle infrastrutture oltre i R$ 509,7 miliardi (+24,8%). I maggiori investimenti sono previsti nel settore agricolo e dei servizi: R$ 1,5 trilioni nel 2014-2017, con un incremento del 30,9% rispetto al quadriennio precedente.

Questo è l’ottavo anno della indagine, che mappa 17 settori dell’economia responsabili per il 58% degli investimenti, e fa proiezioni per le altre aree, che rappresentano il 48% degli investimenti fissi lordi totali.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Il Governo dello Stato e il Fundect destineranno R$ 1,5 milioni ai settori strategici

MS graosIl Mato Grosso do Sul promuove e sostiene lo sviluppo della realtà imprenditoriale del territorio. Il bando Tecnova-MS assegnerà R$ 1,5 milioni alle piccole imprese e alle microimprese presenti nel Mato Grosso do Sul in progetti di innovazione e risorse finanziate previsti dal contratto tra il Finanziatore di studi e progetti (FINEP) , la Fondazione per il Sostegno dello Sviluppo dell’Istruzione, della Scienza e della Tecnologia dello Stato del Mato Grosso do Sul (Fundect), la Segreteria per l’Ambiente, Ingegneria, Scienze e Tecnologia (Semac) e la Fundecms.

Le proposte devono essere inquadrate tra i R$ 180 mila e i R$ 400 mila per le spese di costo, tuttavia, la società richiedente deve investire almeno pari al 5% dell’importo richiesto nella proposta. Cioè, se una società chiede R$ 200 mila di risorse, dovrà investire a partire de R$ 10.000 nel progetto, come specificato nel bando.

Il bando illustra anche le aree tematiche e l’allocazione delle risorse in cui i progetti devono far parte. Per l’area di mais e soia sono previsti R$ 500 mila, per l’Information Technology e della Comunicazione (TIC) R$  400 mila, per le Energie Alternative R$ 300 mila, e per  Biotecnologie, Biodiversità e Agroalimentare R$ 300 mila.

Secondo il direttore di Fundect, Marcelo Turine, l’obiettivo è quello di destinare il sostegno finanziario alle imprese legate a settori strategici dello sviluppo dello Stato.

Il bando completo è disponibile nell’appello Tecnova-MS. Il limite per la presentazione delle proposte tramite SIGFundect è fino al 21 novembre, e il termine ultimo per la pubblicazione delle proposte e dei documenti va fino al 22 novembre.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Lo sottolinea in una nota Confagricoltura analizzando i dati Istat sul commercio estero

ExportL’agroalimentare italiano fa da apripista all’export complessivo del Paese. Crescono le esportazioni dell’agricoltura (+10%) e finalmente inizia a ripartire il Made in Italy nel suo complesso (+3%) a luglio 2013, rispetto ai dati di luglio 2012.

Nei primi sette mesi dell’anno le esportazioni agroalimentari italiane sono cresciute del 6,93% (nel settore agricolo del 7,1%); l’export nel suo complesso è aumentato solo dello 0,15%. Lo sottolinea Confagricoltura analizzando i dati sul commercio estero diffusi la scorsa settimana dall’Istat (Istituto Nazionale di Statistica).

“Dai dati – osserva Confagricoltura – emerge come le imprese agricole in particolare stanno accentuando il processo di integrazione e di internazionalizzazione per compensare con l’export la flessione del mercato nazionale. I loro sforzi stanno dando buoni frutti e ci sono le premesse per rafforzarsi nell’anno in corso”.

“Servono però – conclude Confagricoltura – adeguate politiche di accompagnamento e la nostra Organizzazione è quotidianamente impegnata in tal senso, per essere al fianco delle imprese che guardano oltrefrontiera”.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Durante l’evento internazionale, che si terrà a Bonito (MS), si parlerà degli obiettivi di sostenibilità per il settore turistico

Evento ecosistemaIl meraviglioso scenario di Bonito, nello Stato del Mato Grosso do Sul, ospiterà l’8a edizione della Conferenza di Ecoturismo e Turismo Sostenibile (ESTC), che si terrà nel 2014 in Brasile. L’evento, il più importante del segmento di ecoturismo, riunirà oltre 500 professionisti provenienti da decine di Paesi e avrà il sostegno di Embratur (Istituto Brasiliano di Turismo). Il Presidente di Embratur, Flavio Dino, ha ricevuto la settimana scorsa la Presidente della Fondazione del Turismo dello Stato del Mato Grosso do Sul, Nilde Brun, che ha visitato l’Istituto per definire alcune azioni che precedono la conferenza.

Tra le attività in programma è prevista la partecipazione del Brasile nell’edizione di questo anno, che si terrà a Nairobi, capitale del Kenya, a fine mese. L’Embratur approfitterà dell’occasione per promuovere e diffondere le destinazioni turistiche brasiliane per il trade turistico internazionale che si troveranno in Africa.

Un altro evento che precederà la Conferenza del 2014 è il Forum Nazionale del Mercato di Ecoturismo, in programma nel mese di dicembre nel comune di Bonito. “È importante sviluppare temi economici e di mercato del settore di ecoturismo, perché solo i parchi strutturati economicamente possono diventare riferimenti”, ha detto il presidente di Embratur.

Il rafforzamento delle politiche e delle linee guida relative all’ecoturismo brasiliano sarà il tema centrale del Forum Nazionale nel mese di dicembre. “Vogliamo lavorare e discutere le questioni relative alla gestione delle aree protette e dei parchi in Brasile”, ha spiegato Nilde Brun.

Sul panorama internazionale, i Paesi che stanno eccellendo nel segmento dell’ecoturismo sono coloro che si preoccupano in sviluppare anche la commercializzazione di prodotti sostenibili. “Non possiamo dimenticare che questa commercializzazione è la concretizzazione della promozione turistica. Rafforzare gli incontri di business è strategico”, ha concluso Dino.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Opere stradali aprono la strada al turismo ed incrementano il flusso economico nella regione tra São Gabriel e Rio Negro

André PuccinelliIn un periodo di nove mesi – nel mese di giugno del prossimo anno, o anche meno – il Governatore del Mato Grosso do Sul, André Puccinelli, intende completare ed inaugurare le opere stradali che faciliteranno il flusso di produzione agricola e di bestiame e che dovrebbero diventare un importante richiamo per i turisti della regione della Serra de Maracaju, località situata tra le città di São Gabriel do Oeste e Rio Negro. Incluse nel Programma MS Forte, le opere ricevono investimento proprio dal Governo dello Stato di R$ 70,3 milioni, per la realizzazione di 54 km di asfalto.

“Nel 2014, questa sarà tra le principali strade d’integrazione del Mato Grosso do Sul, e darà valore alla produzione agricola, all’allevamento e al turismo. Il trasporto di bestiame nella zona sarà realizzato con maggiore qualità, così come i cereali. E continuerà a promuovere, ancora di più, le bellezze di questa regione”, ha affermato Puccinelli durante una visita tecnica alle opere, lo scorso 20 settembre.

Il Governatore ha percorso tutta la lunghezza della strada MS-430, per appurare il completamento dei lavori dei primi 15 chilometri e lo stato di avanzamento del progetto nel resto del tratto.

“La nostra regione ha un grande potenziale. E cresceremo ancora di più destinando una superficie di 18 mila ettari per la produzione di soia, che verrà incorporata nella nostra regione”, ha detto il sindaco di Rio Negro, Gilson Antonio Romano.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Ha preso il via da Belo Horizonte (Brasile) il Coffee Culture Global Tour promosso da illycaffè, un “viaggio” di 20 mesi attraverso 9 città, che porterà direttamente a Expo Milano 2015

img13Nove città, tre continenti, venti mesi, per arrivare alla data dell’inaugurazione di Expo Milano 2015. Si presenta così il tour mondiale “animato” da illycaffè, pensato per celebrare il caffè e divulgare la cultura della nera bevanda, tanto diffusa (è la seconda commodity al mondo dopo il petrolio) ma poco conosciuta nelle sue tante affascinanti peculiarità.

Realizzato con il patrocinio dell’International Coffee Organization (la principale organizzazione intergovernativa che unisce Paesi esportatori e importatori), il tour porterà in ogni città la conoscenza del mondo del caffè sotto diverse angolature: il percorso dal chicco alla tazzina; la creatività che nasce e si sviluppa attorno alla tazzina di caffè (arte, letteratura,…); la cultura e le tradizioni  dei Paesi coltivatori e di quelli consumatori; caffè e piacere (sensoriale, intellettuale, sociale); caffè e sostenibilità (economica, ambientale, sociale); caffè e salute (le virtù della bevanda che allieta la vita).

Il tour è stato inaugurato il 9 settembre a Belo Horizonte (Brasile), in occasione del 50° anniversario dell’International Coffee Organization, con una mostra delle foto che Sebastião Salgado ha realizzato per illycaffè negli ultimi dieci anni raccontando la realtà rurale dei coltivatori di caffè in tutto il mondo.

Proprio Sebastião Salgado insieme al coltivatore Josè Carlos Grossi sono i due ambasciatori per il Brasile di questa iniziativa, in una staffetta ideale che terminerà a Milano nel 2015, in occasione dell’inaugurazione dell’Expo dedicato al tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” in cui il caffè sarà uno dei protagonisti – e proprio illycaffè è stata incaricata della gestione dei contenuti culturali legati al caffè.

Con un tema diverso a ogni appuntamento, il tour toccherà nel 2014 le città di New York (febbraio), Seul (aprile), Shanghai (giugno), Bogotà (settembre) e Dubai (ottobre/novembre); nel 2015, invece, le tappe previste sono Londra (febbraio), Berlino (marzo) e Parigi (aprile), per concludere infine a Milano. Ogni tappa del tour vedrà uniti un testimonial locale chiamato ad interpretare i valori che caratterizzano il mondo di illy e un rappresentante degli stakeholder dell’azienda.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Il Governo vuole rendere le ferrovie più attraenti agli investimenti del settore privato

TrilhosIl Brasile prevede di creare una rete unificata delle ferrovie per ridurre la dipendenza brasiliana del trasporto su strada.
Gli 11 mila chilometri di ferrovie inclusi nel recente pacchetto di concessioni passeranno attraverso una riconfigurazione dei lotti. Il Governo brasiliano ha deciso di ridimensionare le tratte con lo scopo di rendere le ferrovie più attraenti agli investimenti del settore privato.

Diverse tratte ferroviarie, che sarebbero state oggetto di un’offerta unica, saranno divise ed offerte in lotti. Ed é ciò che accadrà, ad esempio, con la rete di 1,7 km che collega Mairinque (SP) fino a Rio Grande (RS). Il motivo di questa frammentazione é che gli investimenti stimati per questa tratta superano i R$ 25 miliardi, un valore estremamente elevato per essere concesso ad un unico consorzio. Lo stesso sarà fatto anche per la rete che collega Salvador (BA) a Belo Horizonte (MG), con 1.419 km ed un investimento stimato di R$ 12 miliardi. Una terza concessione riguarderà la linea che collega Uruaçu (GO) a Campos (RJ) che, con i suoi 1,7 mila km, avrà un investimento superiore ai R$ 28 miliardi.

L’obiettivo del Governo brasiliano è quello di stabilire tratte il cui costo totale dei lavori non superi i R$ 10 miliardi. Queste azioni dovrebbero tradursi nella creazione di un numero minimo di 15 consorzi, i quali gareggeranno per l’aggiudicazione degli appalti pubblici.

FONTE: ICE SAN PAOLO

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

L’ufficio legale di Assoibra tiene a chiarire definitivamente le disposizioni che regolano la concessione del visto per i lavoratori stranieri che vorrebbero essere assunti da una azienda sul territorio brasiliano.

MTE Visto permanente

Come in molti altri paesi, anche in Brasile vengono adottate misure per preservare le opportunità di lavoro ai cittadini brasiliani. In questo senso la normativa in vigore richiede che la richiesta del visto temporaneo a favore di un lavoratore straniero possa essere presentata, tra l’altro, se l’impresa provi che almeno 2/3 del proprio personale e del totale della propria busta paga sia composto da lavoratori brasiliani. Tale proporzione potrà essere ridotta soltanto con un’autorizzazione governativa ed in particolari circostanze (estrazione della pietra, minerari, attività correlate, ad esempio).

Per concedere tale riduzione di proporzione, il Dipartimento del Lavoro ed il Dipartimento di Statistica della Previdenza Sociale devono verificare l’ impossibilità di manodopera brasiliana idonea a svolgere il lavoro in questione. Ai fini di cui sopra nel computo dei 2/3, possono essere inclusi gli stranieri che risiedono in Brasile da più di dieci anni e che abbiano un coniuge o figli brasiliani. Esistono attività ristrette ai nati nel Paese od ai cittadini brasiliani in genere (ad esempio, i comandanti di navi mercantili battenti bandiera brasiliana).

Il lavoratore brasiliano ha, inoltre, diritto a ricevere un salario non inferiore a quello pagato ad uno straniero che esegua la stessa mansione, eccetto in alcune circostanze particolari previste dalla legge.

Quando risulti necessario licenziare un lavoratore, lo straniero deve essere licenziato prima del brasiliano che esegua la stessa mansione.

I cittadini portoghesi in Brasile usufruiscono degli stessi diritti dei brasiliani, salvo per i posti di lavoro riservati esclusivamente ai nati in Brasile.

La giustizia specializzata in Diritto di Lavoro

In Brasile la Giustizia del Lavoro è composta da un organo di previa conciliazione (praticamente una conciliazione stragiudiziale), seguito da una sezione specializzata di primo grado denominata tribunale regionale del lavoro e dal tribunale superiore del lavoro.

L’organo di previa conciliazione è costituito da poco tempo, a causa del gran numero di azioni di lavoro intentate negli ultimi anni. Quest’organo non è composto da giudici, ma soltanto da conciliatori, che tentano di far addivenire le parti ad un accordo, che poi sarà omologato in Tribunale. Va evidenziata la necessaria organizzazione preventiva dei rapporti con i lavoratori, onde evitare vertenze, che normalmente godono del favore nei confronti della parte considerata contrattualmente più debole.

Permessi di Soggiorno e di Lavoro

Lo straniero che abbia contratto di lavoro a tempo determinato con società brasiliana dovrà attestare la sua qualifica ed esperienza professionale, che devono essere compatibili con l’attività per la quale è stato designato.

Tale attestazione sarà presentata al Ministero del Lavoro brasiliano, dalla Società richiedente dell’emissione del visto, a mezzo di diplomi, certificati o attestazioni rilasciate da Enti o società presso cui lo straniero abbia svolto la sua attività, rispettando i seguenti requisiti:

  1. pregressa esperienza biennale nello svolgimento di una professione qualificante, a partire dalla data di conclusione degli studi superiori che l’abbiano abilitato all’esercizio della sua professione;
  2. pregressa esperienza triennale nello svolgimento di professione di media importanza, con per lo meno 9 anni di scuola;

I documenti redatti in lingua estera dovranno essere legalizzati presso gli Uffici Consolari brasiliani, ed in seguito tradotti in Brasile da traduttore giurato.

La richiesta di manodopera straniera dovrà essere giustificata dalla società richiedente.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

La ZES di Pecém, istituita nel 2010, sarà in grado di aumentare del 12% il PIL del Ceará

Porto di PecémLa Zona Economica Speciale (ZES) di Pecém, nello Stato del Ceará, inaugurata alla fine di agosto, è la prima nel Brasile ad entrare in operazione, e fa parte del Complesso Industriale e Portuario di Pecém, nel comune di São Gonçalo do Amarante, a circa 60 km da Fortaleza.

Installato in una superficie di 4.271 ettari, il complesso industriale è un grande progetto che ospiterà un impianto siderurgico, un porto, una ferrovia, un gasdotto, due centrali termoelettriche, una raffineria, e altre attività industriali.

Con l’istituzione delle prime ZES in Brasile, gli esportatori avranno la possibilità di favorire la competitività dei loro prodotti sui mercati esteri e di aggiungere valore alle esportazioni. La ZES è anche uno strumento per attrarre nuovi investimenti e creare posti di lavoro.

LA ZES di Pecém

La ZES di Pecém è stata proposta dallo Stato del Ceará e istituita tramite decreto presidenziale nel giugno 2010. L’approvazione del primo progetto industriale per l’area riguarda la Compagnia Siderurgica di Pecém (CSP), attualmente tra i più grandi progetti industriali in costruzione nel Paese. La CSP sarà un impianto integrato per la produzione di lastre di acciaio destinate all’esportazione. L’investimento stimato è di US$ 9 miliardi.

Si stima che l’installazione della CSP avrà un impatto significativo sullo sviluppo regionale. Gli indicatori mostrano la possibilità di aumento del 12% nel totale del Prodotto Interno lordo dello Stato del Ceará e del 48% del Prodotto Interno Lordo Industriale dello Stato. Durante la fase di costruzione, entro il 2015, è prevista la creazione di circa 23 mila posti di lavoro diretti ed indiretti.

Oltre alla CSP è stato approvata nel dicembre 2012 l’installazione della società Vale Pecém S.A nella ZES di Pecém, con un investimento iniziale di circa US$ 96 milioni. L’azienda creerà 172 posti di lavoro diretti, e la maggior parte saranno occupati da mano d’opera locale e regionale.

Le ZES in Brasile

Le Zone Economiche Speciali (ZES) sono caratterizzate da aree di libera commercializzazione con l’estero, destinate all’insediamento di aziende volte alla produzione di beni destinati all’esportazione; inoltre, sono considerate zone primarie a fini di controllo doganale. Le aziende che si installano in una ZES hanno accesso a un trattamento fiscale, di cambio e amministrativo specifici. Il principale requisito è la natura eminentemente esportatrice, ossia le aziende devono guadagnare e mantenere i ricavi lordi provenienti delle esportazioni all’estero almeno per l’80% del loro fatturato lordo totale.

Attualmente, ci sono 24 ZES create in diverse fasi pre-operative, distribuite in 20 Stati brasiliani. Cinque di loro sono in fase avanzata di realizzazione: Ceará, Acre, Piauí, Mato Grosso do Sul e Mato Grosso. I primi due hanno già ricevuto l’autorizzazione per il lavoro doganale.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

L’accordo di collaborazione , siglato all’inizio del mese, è mirato a offrire una serie di servizi di qualità agli imprenditori e agli associati tutti.

TradPort di Patrizia MinerviniLa Tradport Traduzioni & Servizi per l’Export è una giovane e dinamica azienda che offre servizi mirati all’internazionalizzazione.

La titolare, Patrizia Minervini, è interprete e traduttrice madrelingua portoghese, accreditata dalla ANITI (Associazione Nazionale Italiana Traduttori e Interpreti) e iscritta al Ruolo dei Periti ed Esperti della Camera di Commercio di Bergamo alla categoria Traduttori e Interpreti per la lingua PORTOGHESE.

Dal 1995 offriamo ai nostri Clienti (Aziende, Agenzie di traduzione, Studi Legali ed Enti pubblici italiani e stranieri) servizi linguistici professionali in lingua portoghese (brasiliano ed europeo).

Grazie alla notevole crescita della nostra attività e per soddisfare le esigenze di internazionalizzazione dei nostri Clienti, abbiamo creato una fitta rete di collaboratori (professionisti qualificati e specializzati in vari settori) che ci consente di fornire un’ampia gamma di servizi utili alle aziende che intendono inserirsi o consolidarsi nei mercati internazionali.

Oltre al portoghese (“core business” dell’azienda), forniamo servizi linguistici nelle principali lingue commerciali.

 La TRADPORT gestisce la traduzione e la localizzazione di tutta la Vostra documentazione (dalla corrispondenza commerciale ai manuali tecnici, dal vostro sito web ai contratti e statuti societari), si propone come partner per assistervi in occasione di riunioni di lavoro, fiere e congressi, offre il servizio di interpretariato telefonico, doppiaggio e voice over per video promozionali, consulenza in materia di marketing internazionale, supporto alle vendite all’estero e vari servizi linguistici e grafici per la vostra comunicazione internazionale.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Assoibra comunica collaborazione con studio di avvocati e giuristi in Rio de Janeiro

Mota e Carneiro de Sousa AdvocadosLo studio Mota e Carneiro de Sousa Advocados fornisce consulenza legale in vari settori del diritto a persone fisiche, persone collegate al mondo degli affari o persone giuridiche, avendo debitamente specializzato un team e in grado di risolvere dai problemi più semplici, ai più complessi nei casi nei quali si richiede il coinvolgimento di professionisti provenienti da diversi settori.

Obiettivo della nuova partnership con Assoibra è trattare individualmente la diversità dei casi, analizzando ed identificando le esigenze di ogni nostro cliente.

L’ufficio fornisce inoltre consulenza legale per la legalizzazione delle aziende e investitori stranieri interessati nella costituzione e legalizzazione di società di capitale in Brasile. Il team di Mota e Carneiro de Sousa Advogados offre completa assistenza nella indicazione delle migliori soluzioni e indica specifiche procedure per permettere a una società, brasiliana o straniera di operare nel paese.

Cerca anche di aiutare lo straniero ad ottenere il visto di ingresso in Brasile e riconvalida il titolo di studio diploma ottenuto all’estero, così che il cliente possa sentirsi al sicuro.
Guida anche lo straniero nella definizione del tipo di visto più appropriato, nella analisi della documentazione necessaria, assistenza nell’apertura di conti bancari, in questioni immobiliari, di famiglia, successioni e riconvalida della laurea o del titolo di studio.

Lo studio si avvale di professionisti qualificati per fornire consulenza legale agli immigrati, con chiarezza e precisione. Tutti i professionisti sono docenti e laureati nella Universidade do Estado Rio de Janeiro (UERJ).

Cerca di soddisfare la domanda di lavoro legale internazionale, puntando all’eccellenza e agilità nel servizio al cliente.
Offre un servizio differenziato e personalizzato adattato alle esigenze di ogni cliente, sia esso persona giuridica o fisica, brasiliano o straniero.

Con questa nuova partnership ASSOIBRA aumenta ancora più la possibilità di fornire assistenza legale e consulenza ai propri associati in Brasile.

Mota e Carneiro de Souza Advocados
Praça Mahatma Gandhi, 2 – salas 613/615
20031-100 Cinelândia
Rio De Janeiro /
RJ – Brasil
Tel. +55 (21) 3550.9370

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Medici stranieri saranno destinati a 81 municipi che non hanno riscontrato l’interesse di professionisti brasiliani

medicosCon la registrazione e il riconoscimento di 358 medici stranieri nel programma Mais Medicos del Governo Federale, i municipi registrati che risultano scoperti perché non serviti da medici brasiliani potranno ricevere fino a quattro medici stranieri.

Nelle regioni del Nord e del Nordest troviamo gli esempi principali. Più di 81 i comuni che non riceveranno i medici brasiliani potranno disporre ora di almeno un operatore di un altro paese, per un totale di 122 medici stranieri. Di questi municipi, 15 riceveranno anche almeno un professionista brasiliano laureato all’estero.

Considerando la lista di quei comuni che non hanno riscontrato l’interesse dei brasiliani, Cáceres (MT) e Pini (PR) riceveranno il maggior numero di stranieri: ognuno infatti riceverà quattro medici provenienti da altri paesi.

A seguire, con tre medici stranieri ciascuno troviamo Tarauacá Xapurì (AC), Boa Vista do Ramos e Presidente Figueiredo (AM), Acaraú (CE), Ceará-Mirim (RN), Valencia e Alagoinhas (BA), Goianira (GO) e Osasco (SP).

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Il festival avrà luogo dal 12 al 15 settembre 2013 ai Bastioni di Via Città di Nimes con ingresso libero

Volantino EventoDal 12 al 15 Settembre in Verona l’Associazione Veronese “Ascolta la Musica” organizza il Festival Latino Americano “Latino Lovers”, con l’intenzione di promuovere la cultura, la musica e il ballo latino amaericano.
Ogni sera ci sarà un concerto con un gruppo rappresentativo di un paese e a seguire musica e balli latini nel salsodromo che verrà allestito per l’occasione

  • Giovedi 12 Settembre – Son de todo dalla Colombia
    (salsa, musica de carnaval, vallenato, cumbia )

  • Venerdì 13 Settembre – Mariachi la Plaza – Messico

  • Sabato 14 Settembre – Pimenta Baiana – Brasile
    (musica axe)

  • Domenica 15 Settembre – Verona Voice goes Latin
    (Giovani Voci veronesi canteranno i successi latini)

Saranno presenti stand gastronomici tipici: ristorante argentino, empanadas, churros, cocktails bar, cerveza latina e cocktails di frutta fresca.

Verrà allestita una mostra fotografica, immagini tratte dal documentario La Playa di Marco Pollini che racconta la storia della fondazione “Pies Descalzos” di Shakira in Colombia e dell’educazione dei  bambini della comunità della Playa .

Inoltre ogni sera una scuola di ballo di Verona e Provincia presenterà i propri corsi e le proprie coreografie.

Le scuole che hanno dato l’adesione sono:

  •          Ritmo Doble di Rafael Castillo
  •          Salsa Loca
  •          Centro Culturale Margarita
  •          Danza si

Invitiamo tutte le coppie e i singoli amanti dei balli latini a partecipare al concorso di ballo, si potrà vincere una crociera con MSC Crociere. Iscrivetevi mandando email con i vostri dati a: info@ascoltalamusica.it

L’evento è organizzato grazie all’appoggio di:

  • Comune di Verona, Sport e Tempo Libero  e Fondazione Bentegodi
  • Amia
  • Agsm

e con il patrocinio di:

  • Regione Veneto
  • Provincia di Verona

L’ingresso è  libero.

Per maggiori informazioni :

Ass. Cult. Ascoltalamusica.it, Via Roveggia 17/B, Verona
tel:045.580336  cell 340.6725520  e-mail: info@ascoltalamusica.it

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

scritto da in News

Obiettivo delle due compagnie è offrire ai propri clienti un migliore accesso alle connessioni tra il Brasile e l’Europa

Alitalia e GOL in codeshareLa compagnia aerea italiana Alitalia ha siglato un accordo commerciale con la brasiliana GOL la scorsa settimana a San Paolo. Le due società erano rappresentante, rispettivamente, da Gabriele Del Torchio e da Paulo Sergio Kakinoff. L’accordo di codeshare sarà operativo dopo l’approvazione da parte delle autorità brasiliane competenti del settore aereo.

L’alleanza rappresenta il primo atto del progetto di sviluppo della rete intercontinentale di Alitalia previsto dal nuovo Piano Industriale 2013-2016, da attuare tramite il rafforzamento delle partnership commerciali esistenti e l’avvio di nuovi accordi con importanti compagnie, oltre che con l’apertura di nuove destinazioni nel mondo e con l’aumento delle frequenze dei voli nei paesi già presidiati.

Il Presidente di GOL, Kakinoff, ha detto che l’azienda cerca accordi di codeshare che offrano ulteriori  vantaggi per i clienti. “L’alleanza con Alitalia è esattamente questo. Siamo lieti di unire le forze con una delle più grandi compagnie aeree d’Europa”.

Con questo accordo, Alitalia getta le basi per la propria crescita sul mercato intercontinentale e dà il via allo sviluppo del nuovo piano industriale. “Gol rappresenta una compagnia molto forte in Brasile, mercato per noi fondamentale perché in continua crescita e con una rilevante presenza della comunità italiana”, ha affermato Del Torchio.

.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail